Cosa Facciamo

  • Gestiamo i Centri Antiviolenza di Grosseto e Orbetello ed i Punti di Ascolto di Castel del Piano e Follonica dove offriamo alle donne maltrattate un percorso di uscita dal tunnel della violenza
  • Gestiamo la Casa Rifugio, un luogo sicuro per le donne e i loro figli che sono ad altro rischio.
  • Facciamo opera di sensibilizzazione e prevenione nelle scuole e sul territorio.
  • Lavoriamo per l' abbattimento degli stereotipi della violenza di genere.
  • Creiamo reti di sostegno con altre associazioni del territorio

Donne che aiutano le donne

Campagna BoldisBeautiful per sostenere DIRE

23.04.2017

Per tutto il mese di maggio, sarà attivo il progetto BoldisBeautiful che prevede una raccolta fondi che saranno devoluti all'Associazione DIRE Donne in Rete contro la Violenza.
Il progetto internazionale, che quest'anno comprende anche l'Italia, ha visto coinvolti ben 17 paesi e 34 associazioni e, ad oggi, sono stati donati 5 milioni di dollari ad associazioni legate al mondo femminile.

Comunicato DIRE Il femminicidio non è ineluttabile

19.04.2017

Il femminicidio non è ineluttabile, Laura, Letizia e Nidia potevano e dovevano essere salvate.

Comunicato di D.i.Re, la Rete Nazionale dei Centri Antiviolenza

Comunicato Centro Antiviolenza Donna L.I.S.A

19.04.2017

CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE NEL III MUNICIPIO DI ROMA: TUTTO CAMBI PERCHE' NULLA CAMBI!

Insieme a Conad contro la violenza alle donne: i braccialetti di DIRE

05.03.2017

PER TUTTO IL MESE DI MARZO
è possibile aiutare l’associazione acquistando nei punti di vendita Conad uno o più braccialetti della linea “dedicata” firmata Keep Me Jewels.
Cinque i soggetti in materiali di tendenza, chiusura in metallo, privi di nichel, realizzati a livello artigianale in Italia.
Ogni braccialetto è personalizzato con una frase rivolta alle donne presente all’interno del cinturino.

DIRE Comunicato "8 marzo: Sciopero Globale delle Donne"

05.03.2017

L’8 marzo le donne di 40 paesi del mondo hanno dichiarato uno sciopero globale dal lavoro produttivo e riproduttivo cui ha aderito anche la Women’s March di Washington.
Sarà un immenso evento planetario cui parteciperanno milioni di donne.
In Italia lo sciopero è indetto da #nonunadimeno, di cui la rete D.i.Re, che raccoglie 77 Centri Antiviolenza sparsi su tutto il territorio nazionale, fa parte fin dal primo giorno. In ogni paese e in ogni città italiana ci saranno cortei, flash mob, assemblee.
Ma cosa significa per i Centri Antiviolenza fare sciopero?

Pagine

Abbonamento a Associazione Olympia de Gouges Grosseto RSS