Cosa Facciamo

  • Gestiamo i Centri Antiviolenza di Grosseto e Orbetello ed i Punti di Ascolto di Castel del Piano e Follonica dove offriamo alle donne maltrattate un percorso di uscita dal tunnel della violenza
  • Gestiamo la Casa Rifugio, un luogo sicuro per le donne e i loro figli che sono ad altro rischio.
  • Facciamo opera di sensibilizzazione e prevenione nelle scuole e sul territorio.
  • Lavoriamo per l' abbattimento degli stereotipi della violenza di genere.
  • Creiamo reti di sostegno con altre associazioni del territorio

Donne che aiutano le donne

STALKING Si rifugia sul sagrato, salvata dalla polizia

Giornale: 
Data: 
Giovedì, 28 Giugno, 2012

GROSSETO L’ex marito l’aveva inseguita ovunque. Prima per telefono. Poi sul posto di lavoro, quindi a casa, infine sotto il colonnato della chiesa del Sacro Cuore dove la donna aveva cercato l’ultimo rifugio e da dove aveva chiamato il 113: «Aiutatemi». E la polizia di stato ha rintracciato e arrestato l’uomo per stalking e violazione di domicilio; 44 anni, di origini campane, da qualche tempo separato dalla donna che gli aveva dato due figli, oggi 23 e 18 anni.

Ora c’è l’atto ufficiale Jasmine resta con la madre Consegnata al tribunale di Grosseto la nota firmata da entrambi i genitori Parisa commossa: «Senza il sostegno delle istituzioni non ce l’avrei fatta»

Giornale: 
Data: 
Mercoledì, 20 Giugno, 2012

ROCCASTRADA Con la consegna al tribunale di Grosseto di una nota firmata dai legali di entrambi i genitori si è chiuso ieri ufficialmente il caso della piccola Jasmine. Restano da definire alcuni dettagli, ma la bambina rimarrà con la madre a Roccastrada, dove è nata ed è risieduta per gran parte dei suoi nove anni di vita. Inoltre spetterà ai giudici italiani stabilire le condizioni della separazione dei due coniugi, determinando le modalità che consentiranno al padre tedesco di vedere la figlia.

ROCCASTRADA Marras fiducioso «Segnale di speranza l’accordo fra i genitori della piccola Jasmin»

Giornale: 
Data: 
Giovedì, 14 Giugno, 2012

#«<?xml:namespace prefix = st1 ns = "urn:schemas-microsoft-com:office:smarttags" />LA NOTIZIA del probabile accordo tra i genitori di Jasmine per attribuire la competenza ai tribunali italiani è di quelle che aprono il cuore». Il presidente della Provincia Leonardo Marras esprime soddisfazione dopo le ultime notizie sulla vicenda della piccola Jasmine.

Appello per Jasmine al Parlamento europeo Tre deputate informeranno Schulz delle irregolarità per l’affidamento della bambina di Roccastrada

Giornale: 
Data: 
Domenica, 10 Giugno, 2012

GROSSETO Arriverà anche alle orecchie del presidente del Parlamento europeo, il socialista Martin Schulz, la storia di Jasmine. La bambina, nata a Roccastrada da madre cittadina italiana e padre tedesco, il cui affidamento è al centro di una contesa giuridica internazionale. Schulz, tedesco anch’egli, verrà informato delle presunte irregolarità dello Jugendamt (il soggetto giuridico che in Germania si occupa dell’affidamento dei minori, accusato di privilegiare sempre il genitore teutonico) da tre europarlamentari italiane.

Pagine

Abbonamento a Associazione Olympia de Gouges Grosseto RSS