Formazione e prevenzione nelle scuole

Formazione e prevenzione nelle scuole

Dallo scorso anno scolastico (2008 – 2009) l’Associazione Olympia de Gouges, che gestisce il Centro Antiviolenza della Provincia di Grosseto, ha attivato alcuni interventi nelle scuole secondarie per sensibilizzare i ragazzi e le ragazze sul tema della violenza domestica contro la donna, per promuovere e facilitare la costruzione di una società più giusta e solidale nella quale si riconosca e si escluda la violenza come modalità di relazione.
Il Centro Antiviolenza e l’Associazione Olympia de Gouges ritengono fondamentale sensibilizzare i ragazzi e le ragazze rispetto a tematiche quali stereotipi di genere e stili relazionali per poter ottenere una positiva trasformazione sociale verso le reali pari opportunità tra donne e uomini. L’esperienza maturata in questi due anni ha dimostrato che le scuole rappresentano un teatro di eccezione dove poter incontrare i giovani, maschi e femmine di diversa provenienza etnica-socio-culturale e coinvolgerli in progetti che li vedono protagonisti. Privilegiando l’ascolto e l’espressione libera delle emozioni, si crea un clima privo di giudizio  che permette agli alunni ed alle alunne di instaurare rapporti di fiducia con gli adulti di riferimento.
Gli interventi
Vengono messi a disposizione delle scuole vari tipi di interventi formativi: programmi strutturati in più moduli sviluppati da un team composto da una psicologa, una o più operatrici formate, un esperto cinematografico che, attraverso la visione guidata di un film, apre con i ragazzi il dibattito sugli argomenti d’interesse, interventi del personale medico della Asl 9 di Grosseto e/o delle Forze dell’Ordine (Questura o Carabinieri) affinchè colloquiando con i ragazzi possano loro mostrare quanto viene fatto di concreto sul territorio per contrastare il fenomeno della violenza e quali possano esserne le criticità.
A richiesta dei ragazzi e dei docenti l’ Associazione Olympia de Gouges è intervenuta ed interviene nelle classi o nelle assemblee di Istituto presentando il fenomeno della violenza contro la donna nelle sue caratteristiche specifiche. Ai/alle giovani vengono forniti consigli utili per la prevenzione, informandoli/le anche della presenza dei Centri Antiviolenza sul territorio nazionale e provinciale. La durata di ogni intervento varia dalle tre alle quattro ore.
Tutti gli interventi vengono concordati e preparati con la collaborazione degli insegnanti di riferimento. Altri interventi possono essere concordati e modulati su richieste specifiche ed adattati alle esigenze delle singole classi.
Ogni intervento è finanziato dalla Provincia di Grosseto ed ha il patrocinio della u.o.c. Educazione e Promozione alla Salute della ASL 9 di Grosseto.
Obiettivi
•    Fornire ai ragazzi informazioni scientifiche sulla violenza contro la donna con particolare attenzione al fenomeno della violenza intrafamiliare.
•    Introdurre il tema delle pari opportunità e dei diritti delle donne.
•    Sensibilizzare sul tema della violenza alle donne e sulle conseguenze della violenza nella vita sociale.
•    Far riflettere i ragazzi e le ragazze sugli stereotipi maschili e femminili e il loro legame con la violenza di genere.
•    Fornire elementi di riflessione sulla sicurezza nelle relazioni affettive
•    Dare elementi per riconoscere i segnali di rischio all’interno della relazione affettiva nel rispetto dei propri bisogni e desideri.
Metodologia
I progetti prevedono l’utilizzo di differenti modalità didattiche sviluppate attraverso materiale cartaceo e strumenti multimediali. Si articolano attraverso lezioni frontali, supportate dalla proiezione di presentazioni power point, momenti di riflessione e discussione in circle time, lavori di gruppo, giochi di ruolo, laboratori teatrali. Questo tipo di lavoro prevede la partecipazione attiva degli studenti resi protagonisti nell’espressione dei loro propri stili di vita emotivi e relazionali.
I lavori sono condotti da una psicologa e da operatrici del Centro Antiviolenza che hanno seguito corsi specifici sull’argomento con particolare attenzione sulle modalità di comunicazione con gli adolescenti. Queste figure di riferimento saranno supportate da un team di esperti nel settore.
La durata degli incontri  prevista è di tre ore ciascuno.
Progetti attuati nell’anno scolastico 2009/2010
L’Associazione Olympia de Gouges ha svolto il progetto “Ragazze e ragazzi insieme contro la violenza sulla donna” nelle classi V B e VC del Liceo Sociopsicopedagogico “A. Rosmini” di Grosseto, continuando con i ragazzi e le ragazze il lavoro che già era stato iniziato lo scorso anno e che, su richiesta degli stessi alunni, è stato approfondito negli aspetti più specifici del contrasto e della prevenzione nei confronti della violenza sulla donna; nelle classi IV B, IV C, IV L dello stesso Liceo Sociopsicopedagogico e nella classe III del Liceo Linguistico “Dante Alighieri”di Orbetello. Il progetto, se pur in forma ridotta per esigenze di orario didattico, è stato presentato ai ragazzi delle classi terze del Liceo Scientifico “C. Cattaneo” di Follonica.
Nel mese di Aprile 2010 il progetto sarà presentato nella classe IV del Liceo Sociopsicopedagogico di Arcidosso.
L’Associazione Olympia e’ intervenuta, su proposta degli insegnanti che hanno accolto la richiesta diretta degli alunni, nella classe I A del Liceo delle Scienze Sociali “A. Rosmini” di Grosseto con tre incontri centrati in modo particolare sulle relazioni positive nella famiglia, tra gli amici e nella relazione di coppia attivando con i ragazzi e le ragazze laboratori sugli stereotipi di genere.
Inoltre le operatrici hanno incontrato i ragazzi del Liceo Scientifico “G. Marconi” di Grosseto, dell’Istituto Tecnico Commerciale di Albinia e dell’Istituto Professionale “L. Einaudi” di Grosseto con interventi di tipo informativo.
E’ iniziato in via sperimentale con i ragazzi delle medie inferiori di Capalbio un laboratorio sugli stili relazionali positivi e sul rispetto della diversità che ha visto i giovani protagonisti attivi attraverso discussioni in circle time, lavori di gruppo e giochi di ruolo.

 

Data: 
Thursday, 1 January, 2009

Progetti e Formazione: